TUTORIAL COLLANA IN FETTUCCIA - Come realizzare una collana con la fettuccia avanzata da una borsetta a crochet - Anche per inesperti.

By | domenica, maggio 27, 2012 6 comments
Dal momento che voi vi siete dimostrati molto curiosi in relazione all'argomento....
Ed dal momento che io mi stò dimostrando molto generosa.....

;))

....oggi vi presento un TUTORIAL al quale so tenete molto.

Quello delle mie COLLANE IN FETTUCCIA PRIMAVERA-ESTATE 2012.


Ho postato per la prima volta queste collane circa 2 mesi fa... mi avete detto che vi sono piaciute... soprattutto mi avete detto di aver ritenuto originale l'idea di abbinarle alle borse, andando a utilizzare quel poco di fettuccia che avanzava.
(NON_SI_BUTTA_VIA:NIENTE)

Se non avete fettuccia che vi avanza, ma volete comunque realizzare queste collane, andate su CONSIGLI SU COME E DOVE ACQUISTARE LA FETTUCCIA PER LE VOSTRE COLLANE E BORSE


Stiamo parlando di coordinati come questi:






Oggi quindi si parla di collane in fettuccia.

Ricordo a tutti che, nel caso in cui vi servisse un TUTORIAL PER BORSE IN FETTUCCIA, in questo blog ne trovate più di uno:

1)   TUTORIAL BORSA IN FETTUCCIA PER I NEGATI DELL'UNCINETTO E NON SOLO - Crochet bag free pattern
Ideato per chi non ha mai preso in mano l'uncinetto, ma anche per coloro che "masticano l'argomento" e voglioni cimentarsi in una borsa di questo tipo:




2)   BORSE IN FETTUCCIA FAI DA TE: Come ottenere fondi rigidi per borse all'uncinetto partendo da materiali riciclati

3)   TUTTI I MODI PER METTERE I MANICI ALLA VOSTRA BORSETTA

4) MANICI PER BORSE FAI DA TE


Come però avete potuto vedere in questi mesi, le mie borsette vanno sempre a spasso con una collana e ancor più spesso con una parure composta anche da anello.
TUTTO RIGOROSAMENTE NICHEL FREE!!!



Cerchiamo quindi di capire come si realizzano queste collane.
E' semplicissimo!
CRONOMETRATEVI: vi basteranno tre minuti!!!

Bene:
Cosa ci serve per realizzare questo modello???



Vi serve poco o niente:
- fettuccia avanzata (o ottenuta da vecchie magliette o scampoli di maglina QUI VEDETE COME SI FA  )
- il solito uncinetto gigante
- forbici
- un filo di perle o delle perline da assemblare a vostro piacimento a formare una collana semplice
   semplice per arricchire la vostra fettuccia

A breve vedremo un secondo modello che non avrà bisogno di quest'ultimo "ingrediente"




Per prima cosa prendete, con la mano sinistra, la fettuccia in mano, in questo modo.
Lasciate il capo lungo.



Avendo il filo nella mano sinistra, nella posizione sopra descritta. iniziate a far ruotare il filo in senso antiorario, lasciandolo penzolare della lunghezza desiderate e riprendendolo in mano dopo aver concluso il giro.
Potete decidere di fare i vari "giri" di uguale lunghezza, oppure a scalare dal più corto al più lungo.
Questa seconda soluzione è, secondo me, una volta indossata, di maggior effetto.

Dovrete avere (come nella prima immagine sotto) nel palmo della mano tutti i fili di fettuccia ben affiancati l'uno a all'altro.




Quando avrete ottenuto un numero di fili tale da dare alla vostra collana la consistenza desiderata (in genere ne servono come minimo 9 se si utilizza una fettuccia di spessore classico), con lo stesso meccanismo, incorporate il filo di perle. (immagine 1):

Tagliate la fettuccia (nel caso in cui sia ancora collegata al gomitolo) ad una lunghezza di almeno un metro e mezzo. Vi servità per cucire la collana.



A questo punto prendete in mano l'uncinetto e realizzate un cappio col capo lungo della fettuccia.
Il cappio deve stare sulla parte davanti del lavoro. Quindi rivolto verso di voi. (immagine 2).
Con il dito indice fate passare dietro al lavoro il filo  (sempre lui, quello lungo un metro e mezzo).
"Arpionatelo" con l'uncinetto e fatelo passare attraverso il vostro cappio, lavorando, concettualmente, una maglia bassissima.(immagine 3)

Vi troverete nella situazione di partenza, vale a dire con un cappio (in gergo "Asola") ed il filo dietro al lavoro. Potete quindi continuare a lavorare come sopra esposto, realizzando almeno 6 punti.

A questo punto, se sollevate la vostra collana (ormai è una collana!!!) vedrete che tutti i fili di fettuccia sono bene ordinati al loro posto.

Ora non ci resta che chiudere il lavoro.

Tirate il filo fuori dall'asola, come indicato in figura:



Ora fate passare l'uncinetto sotto i punti, da destra verso sinistra e tirate il filo, in modo che nulla scappi più. Ma più.




A questo punto potete tagliare il filo della lunghezza desiderata, a seconda che volgiate vederlo pendere o meno.

La vostra collana, volendo, è ultimata.

Il consiglio che do, perchè è molto piaciuto, è di fare da un lato e dall'altro della collana, ad altezze diverse, due fiocchetti. Daranno ancora maggiore movimento alla collana.



GIOCO FATTO!!!!!


Se invece del modello descritto preferite collane di questo tipo:




allora potete fare a meno del giro di perle.

Vediamo come procedere.

Vi ricordate quando ho detto "Ora fate passare l'uncinetto sotto i punti, da destra verso sinistra e tirate il filo, in modo che nulla scappi più, e tagliate il filo della lunghezza desiderata...."??

Bene! Non tagliate il filo!!!
Bensì fatelo scorrere lungo la collana per circa 15 cm, o laddove decidete di fare il "decoro" (che nell'immagine sopra è un semplice bottone di legno), e ripetete l'operazione di chiusura.

A questo punto potete decidere di cucire sopra a questi ultimi punti qualsiasi cosa voi desideriate: Bottoni, perline, o ancora fiori in stoffa o similari ( QUI IL TUTORIAL  )

Semplice vero????

Volete invece realizzare una collana di questo tipo???




Io le chiamo le "rotoline".
QUI TROVATE IL TUTORIAL


Un terzo spunto che vi posso dare vi condurrà alla realizzazione di collane simili a quelle che potere vedere qui:





Queste collane sono ottenute mediante l'utilizzo di una tecnica particolare che non prevede l'utilizzo di uncinetti, ferri o tricotin.
Il lavoro, che porta alla realizzazione del "TORCIGLIONE" o "cordone" che potete vedere, viene fatto a "mano".... NEL VERO SENSO DELLA PAROLA.

Vi dò un piccolo assaggio:


Ed ecco a voi le ISTRUZIONI COMPLETE PER REALIZZARE CORDONI O TORCIGLIONI FATTI A MANO





Chiunque avesse dei problemi nel comprendere la spiegazione può tranquillamente scrivermi.
Il mio indirizzo è nella colonna di destra!


Buon lavoro!!!
La BuRu.
Post più recente Post più vecchio Home page

6 commenti:

  1. belle, mi piacerebbe tanto imparare a farle!!!

    RispondiElimina
  2. Prova a farle! Vedrai che è semplicissimo! Di qualsiasi cosa tu abbia bisogno scrivimi pure una mail!! Io sono qui!

    RispondiElimina
  3. Ciao sono capitata qui per caso! Ma sai che pure io faccio collane in fetticcia ma uso un modo completamente diverso ? Bello vedere come lo stesso materiale si trasforma a seconda di chi lo usa :-)
    Giovanna

    RispondiElimina
  4. Queste collane sono bellissime! Complimenti, mi cimenterò seguendo le tue preziose e chiare spiegazioni!
    Gabry

    RispondiElimina
  5. BELLISSIMO IL TUO BLOG E TU SEI MOLTO BRAVA COMPLIMENTI SE VUOI PUOI PASSARE ANCHE DA ME HO UN BLOG DOVE PUBBLICO SCHEMI PER L'UNCINETTO CHE SAREBBE QUESTO http://blogdiveramagliaeuncinetto.blogspot.it/
    E POI C'E QUEST ALTRO DOVE PUBBLICO SCHEMI PER IL PUNTO CROCE http://schemipuntocroce.blogspot.it/

    TI ASPETTO UN'ABBRACCIO E' ANCORA TANTI COMPLIMENTI MI SONO ISCRITTA COME FOLLOWERS AL TUO BLOG COSI SAPRO' OGNI TUA NOVITA'...CIAO UN ABBRACCIO

    RispondiElimina