Come infeltrire palline di lana cardata con acqua e sapone - TUTORIAL Perline in feltro fai da te!

By | martedì, settembre 11, 2012 11 comments
Quanto sono belle le palline infeltrite a mano??
Soprattutto... quanto possono essere diverse le une dalle altre, permettendo di arrivare a risultati unici ed originali???


Stò parlando di palline come quelle che potete vedere qui sotto, realizzate in questo caso da IL FILO CHIARO




O ancora come quelle di ESAURITAMENTE

O, in ultimo, come il primo esperimento della Buru:


Insomma, con un pò di fantasia le variabili sono davvero infinite.

Ma cerchiamo di capire come procedere... e cosa vi serve:

per ottenere le palline "base", vale a dire in tinta unita, avete bisogno di lana cardata, un pezzo di sapone di marsiglia ed acqua calda.

Il procedimento è quello illustrato in figura:


Dal momento che non siamo tutti poliglotta ecco cosa dovete fare:
- prendere una matassina di lana cardata e tirando - MAI TAGLIANDO - strappatene una piccola porzione;
- arrotolatela su se stessa a formare un piccola pallina;
- strappate in questo modo altre porzioni di lana cardata e sovrapponetele, una alla volta, intorno alla pallina appena creata.
N.B. é di fondamentale importanza sovrapporre gli strati con "orditure diverse"..... guardate questo particolare:




Ricordate, inoltre, che le palline, una volta infeltrire avranno una dimensioni pari a circa un quarto di quella che hanno a questo punto della lavorazione.

Siamo pronti a partire con l'infeltrimento:
- aprite l'acqua calda (praticamente bollente) ed indossate i guanti da cucina (quelli con il palmo sagomato da zigrinature);
- riempite una ciotolina di acqua bollente e mettete in immersione la vostra pallina.... si deve praticamente inzuppare!!!!
- nel frattempo insaponatevi per bene i guanti col sapone di marsiglia;
- estraete la pallina e posizionatela fra i palmi della mano ed iniziate a sfregare palmo contro palmo, a voler plasmare la pallina:
ATTENZIONE: IN QUESTA PRIMA FASE E PER I PROSSIMI DUE MINUTI DOVETE ESSERE DAVVERO DELICATI!! Non esercitate assoluatmente pressione, o la vostra pallina perderà la forma!!!!
- A questo punto noterete che le dimensioni della pallina iniziano a ridursi e questa si indurisce.... è allora che, poco a poco potete aumentare lo sfregamento.
- Continuate a lavorare la pallina per qualche altro minuto o comuqnue fino ad ottenere la consistenza desiderata, bagnandovi ed insaponandovi di tanto in tanto i gianti......

ET VOILLA!


A questo punto avete palline che, se assemblate con estro, sono già in grado di darvi creazioni originali e calde, proprio come quelle di Milli-stitch and more

Se invece volete decorarle avete due possibilità.
Potete procedere attraverso l'ulteriore L'INFELTRIMENTO AD AGO scegliendo fra questi possibili decori:


Perle in feltro

(a breve lo speciale della Buru per decorare - ad ago -  le perline)


Potete, altrimenti, dotarvi di ago e filo da cucire e ricamare le perline, nel vero senso della parola.

Ultimo suggerimento:
se le perline sono troppo pelose..... depilatele con il rasoio, quando sono ancora bagnate o a secco!!!

Buon lavoro amiche!
L'inverno è più vicino del previsto!!!
Post più recente Post più vecchio Home page

11 commenti:

  1. Come sono belline queste palline così colorate...mettono allegria....nonostante il pensiero dell'inverno che sta arrivando!Io sono totalmente ignorante...ma la lana cardata si può realizzare da qualche gomitolo o maglione di riciclo?Anche perchè non saprei dove trovarla....Grazie per il tutorial! Ciao Micol

    RispondiElimina
  2. Ciao! Adesso ho capito perchè così tante visite alle mie palline di feltro, arrivano da qui! Vero che creano dipendenza? Un saluto, Ale

    RispondiElimina
  3. io ho visto delle stelle alpine con la lana cardata, se si volessero fare dei fiori, bisogna usare lo stesso procedimento, però, anzichè fare le palline, schiacciare la lana a forma di petalo??? ciao

    RispondiElimina
  4. Bellissimo il tuo blog! Divento subito tua lettrice fissa! =D
    Se ti va passa a trovarmi
    http://www.misolleticaunidea.blogspot.it/

    RispondiElimina
  5. Ciao Maddalena,belle le palline ma sopratutto grazie per il tutorial come sempre spiegato molto bene,proverò sicuramente,ciao a presto.

    RispondiElimina
  6. stupendissime e sei veramente molto chiara!!!!!!
    grazieeeeee

    RispondiElimina
  7. Ciao, sono una maestra dell'infanzia, ti faccio i complimenti per le tue creazioni...sono veramente belle.
    Volevo chiederti se secondo te bambini di 3-4 anni riescono a realizzare queste palline di feltro.
    Non mi prendere per una sprovveduta...sono consapevole che, belle così non le faranno mai, ma volevo sapere...è proprio necessaria l'acqua bollente? Solo calda non basta?
    Grazie e naturalmente mi inserisco come tua follower.
    A presto
    Maestra Valentina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Valentina!
      Non è semplicissimo fare queste palline... però posso dirti che l'acqua calda è già sufficiente... l'infeltrimento sarà un pò più lento.....
      Secondo me potresti provare... so di alcuni bimbi che hanno provato a fare quelle di carta... le hai viste?

      Elimina
    2. Ciao Maddalena, grazie per la risposta.
      Vorrei provare queste di feltro...ma vado a vedere subito quelle di carta
      Grazie e ancora complimenti
      Maestra Valentina

      Elimina
  8. wow che belle tutte queste palline, se vuoi qualche spunto anche sul mio blog ci sono tante idee in lana caradta!! Buon lavoro Michela

    RispondiElimina
  9. che belle .....sei GRANDE ......e i fiorellini come li fai ? ehehheh che rompi che sono ...ma sei la mia preferita e pendo dalle tue labbra ahhaha

    RispondiElimina