Un Gomitolo = uno scaldacollo - Idea regali fai da te - TUTORIAL

By | mercoledì, agosto 01, 2012 9 comments
Che fare quando abbiamo finito un lavoro e ci avanza un solo gomitolo???
Io, ve la butto lì: facciamo uno scaldacollo!!!




Nella fattispiecie io ho lavorato con una lana abbastanza spessa, utilizzando un uncinetto del 5 e mezzo.
Cosa altro vi serve???
Solo un oggetto cilindrico.... nel mio caso si tratta del rotolo vuoto della carta da forno.
Quello dello scottex era infatti di diametro eccessivo.

Ecco a voi come procedere:

Avviate 30 catenelle (o comunque lavorate SEMPRE su multipli di 5).
Tirate l'ultima asola ed allungatela:



Allungatela tanto da riuscire ad infilarla intorno al vostro supporto


Infilate l'uncinetto nella catenella di base successiva,
arpionate il filo ed estraetelo a creare una seconda grande asola:




Infilate anche questa seconda asola sul vostro supporto:


Procedete in questo modo per tutte e 30 le catenelle di base.
Arrivete a trovarvi in questa situazione;



Bene!
Si comincia a lavorare dalla parte da cui arriva il filo attaccato al gomitolo
(come si lavora normalmente, insomma, quando si vuole creare un qualsiasi pannello all'uncinetto).

Quindi voltate il lavoro.
Contate 5 maglie.
Infilate l'uncinetto al di sotto di queste cinque maglie ed andate ad arpionate il vostro filo:


Estraetelo e lavorate una maglia bassa:

(vale a dire che, trovandi nella situazione dell'immagine qua sopra, dovete porre il filo sull'uncinetto ed estrarlo dal cappio intorno all'uncinetto)




Fate scendere le vostre cinque asole dal supporto, avrete creato un anello.



Lavorate altre quattro maglie basse (per un totale di cinque), infilando sempre, in principio, l'uncinetto all'interno dell'anello, che è, concettualmente, la vostra "maglia di base":



Siamo arrivati a questo punto:



Ora dobbiamo ricomnciare:
Infilate l'uncinetto al di sotto delle successive 5 asole che si trovano sul supporto,
e lavorate una maglia bassa:


Tirate giù l'anello così formato dal supporto.
Lavorate altre quattro maglie basse



Continuate a procedere in questo modo fino ad ultimare le asole presenti sul supporto.
Creerete in tutti 6 anelli ed il vostro lavoro sarà simile a questo:


Primo giro finito!!!
Si ricomincia!!

Voltate il lavoro.
Allungate la vostra asola tanto ma tanto da farla salire sul supporto.... fate lo stesso con le successive 29 maglie di base:

Ci troviamo quindi a dover ricominciare a far scendere le maglie dal tubo a cinque alla volta.... a lavorare le cinque maglie basse..... e via dicendo....
Vedremo il nostro lavoro crescere:




Procedete in questo modo fino a raggiungere la lunghezza desiderata.




Cucite due bottoni..... ( o tre, quattro....) e il vostro scaldacollo è pronto!
Gli anelli fungeranno da sola!
Ottima idea regalo!!!



Buon lavoro dalla Buru!!!


Post più recente Post più vecchio Home page

9 commenti:

  1. grazie Buru, è bellissimo lo scaldacollo

    RispondiElimina
  2. grazie anche da parte mia, è bellissimo e originale

    RispondiElimina
  3. Il bracciale gira in rete da tempo immemore.
    Il punto è quello che una volta si chiamava "punto 007"
    Ho un vecchio supplemento di Annabella del 1966 che tengo come una reliquia,
    una miriade di punti, che oggi vengono riproposti e rivisitati.
    Sul finire dell'inverno mi sono realizzata una blusa in mohair proprio con questo punto, una nuvola di piacere, non ho avuto il tempo di postarla, ma credo che o farò in seguito.
    Ti ho notata tra le mie statitistiche e devo dire che sei niente male.
    Complimenti e buon w.e.
    Ciao Cinzia

    RispondiElimina
  4. Ciao Maddalena, ispirata da questo tutorial ho realizzato il mio primo braccialetto ufficiale! grazie molte!
    Caterina
    http://hobbydituttoeunpo.blogspot.it/

    RispondiElimina
  5. e io MO' lo devo provare...grazie mille =)

    RispondiElimina
  6. work in progres!!!
    lo sto facendo ORA!!!!!
    grazie delle delucidazioni...
    roberta

    RispondiElimina
  7. Grazie sono una nuova iscritta.
    Sei bravissima issima

    RispondiElimina