Pane tipo ciabatta con il Bimby: meglio della paninoteca!!!

By | sabato, maggio 16, 2015 Leave a Comment
Fare il pane a casa propria è una delle cose più soddisfacenti in cucina (secondo me)!!
Oggi ho voluto provare a realizzare la "ciabatte", quelle che spesso in paninoteca vengono farcite a dismisura!!!
Ecco allora che potrete realizzarle nella vostra cucina e farcirle a piacimento, con salse o senza salse, salumi, verdure alla griglia... tutto ciò che il vostro palato desidera!
Posso assicurarvi che le ciabatte preparate secondo questa ricetta si conservano morbide per almeno tre giorni, quindi potete portarle al lavoro per il vostro pranzo, o a spiaggia per una pausa in riva al mare o ancora ad un bel pic-nic sui prati.

Vi spiego di cosa sto parlando:


Ma passiamo a noi.
Come si preparano?

Ingredienti:
500 grammi sdi semola di grano duro rimacinato
100 grammi di farina 00
300 grammi di patate bollite schiacciate con la forchetta
270 grammi di acqua
50 grammi so olio extra vergine di oliva
1 cucchiaino di miele (o zucchero o malto)
15 grammi di sale
10 grammi di lievito di birra

Come si fa:
Per prima cosa, come sempre, attiviamo il lievito: mettete nel boccale lievito, 40 grammi della vostra acqua e miele (o zucchero o malto) e fate andare il Bimby per 1 minuto, 37 gradi, velocità 1.

Nel frattempo mettete in una ciotola capiente le due farine e mischiatele bene.

A questo punto aggiungete al composto di acqua e lievito le patate bollite (schiacciate), due cucchiai di farina  e due cucchiai di acqua.
Fate partire il Bimby: 4 minuti, velocità spiga.Mentre il Bimby sta andando, senza tappo dosatore, inserite all'interno del boccale, alternandole, un pò di acqua e un pò di farina.
Questa operazione deve farmi arrivare a circa un minuto dalla fine (dei 4 minuti a velocità spiga che avete impostato.)
Ad un minuto dalla fine aggiungete l'olio a filo.
A 10 secondi dalla fine aggiungete il sale.

Ponete l'impasto, così preparato, in una ciotola capiente e dai bordi alti leggermente oliata.
Fate lievitare in ambiente caldo e asciutto, coperto da una canovaccio o da una pellicola, fino al raddoppio (ci vorranno circa 3/4 ore).

A questo punto infarinate con la semola rimacinata di grano duro una spianatoia, rovasciateci sopra l'impasto, cercando di dargli la forma di un rettangolo. Spolverate anch'esso con semola.
Tagliate il rettangolo a formare 5 o 6 rettangoli più piccoli (quindi perpendicolarmente al lato lungo).
Ponete i rettangoli sulla teglia ( a me sono servite due teglie) precedentemente foderata con carta da forno e lasciate lievitare, coperto, per altre due ore (o comunque fino al raddoppio).

Preriscaldate il forno (statico) a 200 gradi ed infornate.
Ci vorranno circa 20 minuti, comunque regolatevi in base al tipo di doratura che volete ottenere.



Vostri filoncini sono pronti per essere surgelati o farciti e mangiati subito.

Buon appetito!!!




Post più recente Post più vecchio Home page

0 commenti: