Bimby: Marmellata di pesche con amaretti e cacao

By | giovedì, giugno 18, 2015 Leave a Comment
Continuiamo la saga delle marmellate particolari.
Dopo aver visto:
la marmellata di fragole e mele aromatizzata alla menta
la marmellata di pesche con uva passa al sapore di Cointreau
La marmellata Bomba di pesche e mandorle
oggi voglio presentarvi una marmellata che sarà perfetta per le vostre crostate, in quanto sarà capace di conferirgli un gusto particolare e goloso.
Si tratta della marmellata di pesche con amaretti e cacao.



(Se vi interessa invece la ricetta della pagnotta cliccate QUI)

Anche in questo caso non  mi sono inventata niente di nuovo, a parte aver apportato una serie di modifiche alla ricetta di base, per renderla, a mio giudizio, ancora più saporita.

Se gironzolate per il web scoprirete che l'abbinamento di pesche e amaretti è abbastanza consueto nella preparazione di dolci, torte e crostate.
Ecco allora che realizzare una marmellata che abbia già in se il sapore di pesche e amaretti è un'ottima base per preparare dolci veloci.

Ho trovato diverse ricette nel web, tutte prevedevano due soluzioni: l'aggiunta di amaretti al termine della preparazione oppure l'inserimento degli stessi precedentemente alla cottura.
Ho optato per una via di mezzo, mettendo parte degli amaretti prima della cottura, in modo tale che aromatizzassero in modo più deciso la marmellata, e parte degli amaretti alla fine della preparazione, affinchè "si sentissero sotto i denti".

Veniamo a noi!

Cosa ci serve:
- un Kilo di pesche mature a pasta gialla
- 500 grammi di zucchero
- il succo spremuto di mezzo limone
- 130 grammi di amaretti (io uso quelli secchi, un po' più piccini, perché restano più croccanti)
- 40 grammi di cacao amaro

Premetto che quasi tutte le ricette che troverete in circolazione prevedono circa 100 grammi di cacao.
Io ho provato. A parere mio è decisamente troppo in quanto va a coprire completamente il gusto dell pesca, cosa insensata (a mio modesto parere). Otterrete infatti un'ottima crema al cacao. questo si. Ma non un buon bilanciamento fra il gusto fresco e delicato della pesca e il gusto caldo e decido del cacao.
Fate vobis.

Come si fa:
Iniziate con l'inserire nel boccale le pesche sbucciate e tagliate a tocchi insieme ad 80 grammi di amaretti. Azionato il Bimby: 20 secondi velocità 5.
Aggiungete lo zucchero e il succo di limone ed iniziate a cuocere (senza misurino, ma con il cestello sul coperchio al fine di evitare gli schizzi): 40 minuti, 100°, velocità 2.
Ultimata questa prima fase di cottura procediamo con una seconda cottura, che permetterà di addensare la marmellata: 10 minuti, Varoma, velocità 2 (sempre senza misurino).
Ora la base bella nostra marmellata è pronta.
Se non la ritenete abbastanza densa, procedete con altri 3 o 4 minuti di Varoma.
Ora: pestate grossolanamente i 50 grammi di amaretti rimasti ed inseriteli nel boccale insieme al cacao.
Fate partire il Bimby: 7 secondi, velocità 3,5

Siete pronti per invasare, all'interno dei vostri vasetti precedentemente sterilizzati e per pastorizzare la vostra marmellata.
Proprio come vi ho spiegato QUI.


Ora, se volete rendere la vostra marmellata, oltre che buona anche bella da vedere, magari perché pensate di regalarla,
cliccando QUI troverete alcune idee per decorare i vostri vasetti.





Buon lavoro!!!
Post più recente Post più vecchio Home page

0 commenti: