Preparare marmellate e conserve: come sterilizzare i vasetti

By | giovedì, giugno 18, 2015 Leave a Comment
Non preparavo marmellate e conserve..... ero TERRORIZZATA da tutte le questioni relative alla sterilizzazione dei vasetti.... avevo il panico di far morire qualche famigliare o amico.

Alla fine ho preso coraggio e, complice questo mio terrore, ho cercato il modo più sicuro possibile per salvaguardare le mie conserve e soprattutto la salute dei miei commensali.
Ho intervistato mamma, suocera e persone esperte sull'argomento.... ho letto e riletto aritcoli.... e sono arrivata al dunque!


PRIMO PASSO: STERILIZZARE I VASETTI.
La prima cosa da fare, prima di procedere, è quella di sterilizzare i vasetti, vuoti, al fine di eliminare i batteri presenti, dovuti alla permanenza dei barattoli in cantina o nel supermercato.
Preriscaldate il forno e portatelo a 120°.
Nel frattempo lavate accuratamente i vasetti in vetro e i loro tappi con acqua calda e sapone.
Quando il forno sarà caldo mettete i vasetti capovolti sulla griglia centrale del forno, facendo attenzione al fatto che non si tocchino gli uni con gli altri.
Mettete all'interno del forno anche i coperchi.
lasciateli all'interno del forno, sempre a 120° per almeno 20 minuti.
I vostri vasetti saranno sterilizzati e pronti per la vostra marmellata.

SECONDO PASSO: INSERIRE LA MARMELLATA NEI VASETTI
L'unica cosa a cui fare attenzione è la seguente: se la marmellata è calda dovrete inserirla all'interno dei vasetti appena estratti dal forno (quindi caldi anch'essi).
Per preparazioni fredde, dovrete far raffreddare i vasetti.
Quando invasate arrivate fino a circa mezzo centimetro dal bordo del vasetto.
Una volta che il vostro composto sarà al sicuro, chiudete, stringendo quanto più possibile, il tappo.
Mi raccomando, i tappi devono essere quelli "per il sottovuoto", vale a dire quelli con la capsula che si schiaccia e fa clik-clak.
Ora, una volta riempiti i vasetti, se provate a schiacciare il tappo al centro questo andrà su e giù, facendo, appunto, click-clack

TERZO PASSO: STERILIZZARE IL VASETTO CON LA MARMELLATA.
A questo punto qualcuno ha finito il suo lavoro.
Prende i vasetti riempiti (di composto caldo), li capovolge su un piano in legno, e li lascia raffreddare.
Si narra che vadano sottovuoto.
Io non ci ho mai provato.
Io, ve l'ho detto, sono terrorizzata.
Quindi procedo ad una seconda sterilizzazione.
Prendo un pentolone in grado di contenere i miei barattoli e lo riempio di acqua. l'acqua deve coprire i barattoli per almeno due o tre centimetri. Ma considerate che durante la cottura l'acqua evapora... quindi se la vostra pentola è profonda mettetene un pò di piu.
Ora, se il composto è caldo dovrete porlo all'interno della pentola con acqua bollente.
Se il composto è freddo allora lo porrete nella pentola con acqua fredda e porterete a bollore.
Comunque sia, i barattoli pieni dovranno bollire, all'interno del vostro pentolone, per almeno 40 minuti.
Spegnete il fuoco e lasciateli raffreddare all'interno della pentola.
Controllate che vi siano sempre almeno un paio di centimetri di acqua sopra i coperchi.
Nel caso così non fosse, aggiungetela BOLLENTE.
Fate attenzione ad una cosa: bollendo i barattoli vanno a sbattere uno contro l'altro, rischiando di rompersi. Pertanto è buona norma mettere uno strofinaccio sul fondo ed altri strofinacci fra un barattolo e l'altro.
La sterilizzazione sarà avvenuta con successo che, una volta raffreddati, i barattoli saranno andati sottovuoto: provate a schiacciare il tappo al centro. Non deve più andare su e giù, qundi non deve più fare click-clack.

Finito!
Più difficile a dirsi che a farsi.

Se volete qualche ricetta di marmellata, realizzata con il Bimby, la Buru propone (cliccate sulla ricetta e finirete nella pagina giusta):
Marmellata di pesche e uva passa al Cointreau
Marmellata di pesche, con amaretti e cacao
Marmellata di fragole e mele aromatizzata alla menta
Marmellata Bomba di pesche e mandorle



Post più recente Post più vecchio Home page

0 commenti: