Perle artistiche in Fimo: il tutorial della Buru

By | venerdì, novembre 13, 2015 Leave a Comment
Fimo mon amour!
Non c'è niente da fare!
Tempo addietro vi avevo detto che per quanto attiene alle paste polimeriche modellabili la nostra esperienza sarebbe stata vasta e variegata.
Cliccando QUI potrete trovare un primo esempio di come realizzare perline in Fimo.
Vi consiglio vivamente di leggere le pagine indicate prima di continuare, perché vi aiuteranno molto, soprattutto nel caso in cui siate alle prime armi con le creazioni in pasta polimerica.

Oggi voglio presentarvi alcune nuove creazioni, realizzate con perle che vi daranno la possibilità di dare davvero libero sfogo alla vostra fantasia e creatività.
Ecco di cosa si tratta:






Si tratta di perle che io definisco "artistiche", in quanto realizzate senza schemi precisi, con abbinamenti di colori dettati esclusivamente dal gusto personale del creatore.
Io le ho utilizzate per realizzare delle collane, ma vi assicuro che potrete creare braccialetti di grande effetto ed originali orecchini.....

Ora, bando alle ciance!
Iniziamo!

Cosa ci serve:

- Fimo in diversi colori (io di solito uso tre o quattro colori ogni "stock di perle")
- La lama di un taglierino
- Guanti in lattice o nitrile
- Una superficie liscia su cui lavorare
- Un mattarello in plastica o metallo
- Degli stuzzicadenti (io uso quelli grandi da spiedino)
- Macchina per fare la pasta (opzionale, ma caldamente consigliata)
- Due taglia biscotti tondi di differenti dimensioni ( o due tappi.... insomma qualcosa in grado di tagliare - il diametro deve variare dai 2 cm. ai 2,5 cm.)
- Lucido per Fimo o Ceramica all'acqua (opzionale, ma darà una finitura migliorativa alle perle)
- Pennello morbido a punta tonda (opzionale)

Come si fa:

OPERAZIONI PRELIMINARI
Per prima cosa dobbiamo "condizionare" la pasta, proprio come abbiamo imparato a fare nei precedenti tutorial.
Per questa operazione vi servirà, come abbiamo visto, la macchina per stendere la pasta.
Potete trovare tutte le indicazioni A QUESTO LINK.
Alla stessa pagina troverete anche tutte le "Regole principali" per la lavorazione del Fimo, che vi consiglio vivamente di leggere.
Perderete qualche minuto, ma eviterete di fare errori che potrebbero compromettere tutto il vostro lavoro.
Bene.
Dobbiamo ottenere una sfoglia per colore:
Le sfoglie colorate saranno la base per realizzare qualsivoglia tipologia di perlina....
Iniziamo la carrellata!!!

LA PERLA A POIS IN FIMO
Scegliete, fra le sfoglie create, quella del colore che sarà alla base delle vostre perline e, con l'uso del taglia biscotti più grande ottenere dei "cerchi di Fimo".
Utilizzare il taglia biscotti vi permetterà di prelevare sempre la stessa quantità di Fimo ed ottenere quindi perle della stessa dimensione.
Lavorate i cerchi, uno alla volta, fra le mani, per ottenere le perle di base.
(Se vi sfuggisse qualche passaggio vi rimando ai tutorial precedenti.. che vi aiuteranno a comprendere le prcedure base.
Prelevate una piccola porzione di pasta di un altro colore (quello che volete avranno i vostri pois) e realizzate uno o due salamini molto sottili:

Tagliate, con l'ultilizzo della lama, delle fettine sottili, schiacciatele fra indice e pollice e con estrema cautela, applicatele alla vostra perla esercitando una leggera pressione:

Ecco cosa otterrete, dopo averle forate con l'utilizzo di uno stuzzicadenti:

Vi ricordo che il foto va praticato sempre infilando lo stuzzicadenti da un lato della perla e facendolo spuntare leggermente dal lato opposto.
A quel punto estraete lo stuzzicadenti e lo inserite nel verso opposto, vale a dire dal forellino da cui era spuntato in precedenza.

Personalmente preferisco che i pois restino "in rilievo" creando un effetto che conferisce alle creazioni maggiore movimento... ma se desiderate che i pois siano perfettamente aderenti, dopo averli applicate, fate roteare la pallina fra i palmi delle mani.
Questa operazione deve essere fatta con la massima delicatezza, al fine di evitare una deformazione del decoro della perla.

LA PERLA CON "OCCHIO DI BUE"
Perdonate... ma non avrei saputo proprio che nome dare a questa perla... così, dopo averla guardata e riguardata, l'ho chiamata "ad occhio di Bue".

Come nel caso precedente dovrete formare una perla del colore base da voi preferito, sempre partendo da una sfoglia di fimo, che avrete tagliato con il taglia biscotti di sezione superiore.

Successivamente preparate una Canes semplicissima: avvolgete un salamino di fimo in una sfoglia di colore diverso





 Assottigliate la Canes fino a farle raggiungere la dimensione desiderata, lavorandola sul piano in vetro come se fosse un grissino.

Dopo aver forato la perla tagliate delle fettine sottili dalla vostra canes ed applicatele sulla perla.
Anche in questo caso potete lasciarle leggermente in rilievo.
Le stesse perline possono essere realizzate arrotolando il vostro salame di base anche intorno a due o più sfoglie di colori differenti.
Come potete vedere nella poto qui sopra le perle su fondo bianco hanno un occhio di bue composto da un salame fuxia arrotolato intorno ad una sfoglia turchese.
Sulle perle con fondo turchese e fuxia, invece, ho applicato delle fettine di Canes in cui il salame di base è stato avvolto prima in una sfoglia turchese e successivamente in una sfoglia bianca.

LA PERLA A MURRINA SEMPLICE
Con molta probabilità dalla realizzazione delle perle precedenti vi sarà avanzata una bella porzione di Canes.
Se così non fosse non c'è problema, realizzate una nuova canna bicolore e, dopo averla assottigliata tagliatela in 6 parti.
Assemblate le sei Canes come in figura, intorno ad una Canes dal colore diverso:
Dovrà sembrate una sorta di fiore con sei petali.

Lavoratela fra le mani per ridurla e poi assottigliatela sul piano di lavoro.
Da una sfoglia realizzata con pasta di scarto tagliate, con l'uso del taglia biscotti della dimensione minore, tanti dischi quante saranno le perle che volete ottenere:


 Lavorate i dischi fra le mani fino ad ottenere delle parle.
Tagliate delle fettine dalla vostra Canna ed applicatele alle perle.
Sapete come fare?
CLICCANDO QUI accederete al tutorial in cui avevamo imparato a farlo.
Ecco cosa otterrete:


GLI ANELLI DI SATURNO:
Beh! Direi che per questa perla è inutile perdersi in molte chiacchiere.... è veramente di semplicissima realizzazione, vi basterà applicare con molta cautela dei salamini sottili di diversi colori intorno ad una perla di base:



LA PERLA A "GOMITOLO"
La fantasia di questa perla ricorda vagamente quella di un gomitolo di lana, secondo me.

Sovrapponete le sfoglie, ottenete un rettangolo e tagliatelo in tre parti:




 Sovrapponete le parti:

Tagliate delle fettine ed applicatele su delle perle realizzate con la pasta di scarto: 

 Il gioco è fatto:

A questo punto avrete già attenuto perle di vario tipo... altre, saranno dettate dalla vostra fantasia a mano a mano che sperimenterete l'utilizzo del Fimo:



Non dovete fare altro che posizionare con delicatezza le vostre perle di Fimo su una teglia rivestita da una placca di carta da forno e infornare, 30 minuti, 120°.
Passati i trenta minuti spegnete il forno e lasciate le perline all'interno.
Infine estraetele dal forno e, con l'utilizzo di un pennello stendete il lucido e fate asciugare, proprio come abbiamo visto nei precedenti tutorial.





Non mi resta che augurarvi.... Happy Crafting!

Baci sparsi dalla Buru!















Post più recente Post più vecchio Home page

0 commenti: