Nella valigia della Buru

Ultimi Post

 ..... Questa faccenda degli amigurumi mi è letteralmente scappata di mano!

Dopo aver realizzato la giraffa, la bambola coi boccoli e il cuscino a forma di stella sono partita per le piante grasse, composizioni di cactus, cuscini della suocera e altre tipologie di piante realizzate all'uncinetto ed assemblate all'interno di vasetti, o sacchetti di iuta.
Queste composizioni possono essere morbidi oggetti (qualora oltre che alle singole piante anche l'interno sia interamente riempito di imbottitura sintetica), o diventare più stabili e pesanti ferma porta, oggetti decorativi o centro tavola nel momento in cui andremo a mettere del materiale, alla base del vasetto, che conferisca un certo peso. Solitamente si usa del riso.
Ma vediamole queste composizioni di piante grasse all'uncinetto:



Quello che vi serve per realizzarle è:

- un vasetto (o comunque un contenitore all'interno del quale sistemare le vostre piante), nulla vieta che lo realizziate voi all'uncinetto
- imbottitura sintetica 
- riso (qualora si voglia conferire peso alla composizione)
- Filato di cotone (in diversi colori) ben ritorto da lavorare con uncinetto del n.4
- Lana bianca ( a seconda della tipologia di pianta che volete realizzare)
- Feltro di colore marrone (a simulare la terra alla base delle nostre piante) nel caso in cui non la realizziate direttamente all'uncinetto.

Le piante che possiamo realizzare sono innumerevoli.
Ad ognuno di loro ho dedicato un video tutorial.
Ve le presento (cliccando sull'immagine accedere alla spiegazione e al video tutorial)

CACTUS CLASSICO




CACTUS TESTA PIATTA



CACTUS RIGATO



CACTUS CON FIORE


CACTUS CON "FIGLI"


CUSCINO DELLA SUOCERA CLASSICO


CUSCINO DELLA SUOCERA A SPICCHI




FICO D'INDIA


AGAVE (CON O SENZA FIORE)


LA PIANTA RICCIA CASCANTE


ALTRA TIPOLOGIA DI PIANTA RICCIA CASCANTE


(Il post è in aggiornamento e saranno via via inseriti i video mancanti)




 Chi mi segue mi conosce sa che sono caduto di nuovo nella grande Pack mania. Per questo oggi voglio proporVi un video tutorial di una borsa molto semplice da realizzarsi con delle grosse mattonelle quadrate. I video vi permetterà di realizzare passo passo questa borsa anche se avete preso in mano da poco l’uncinetto o, con l’aiuto dei tutorial che troverete in questo blog, anche se non avete mai preso in mano quello “strano”oggetto.

Cliccando nell’anteprima del video avrete accesso a tutorial gratuito per la realizzazione della borsa e di tutto il materiale necessario a poterla comporre.


Ecco per voi alcune immagini della borsa:





Per ulteriori informazioni e notizie potete scrivere un commento qui, o ancor meglio su YouTube!

La borsa e’ davvero facile da eseguire, soprattutto per chi ha seguito i video tutorial precedenti

(MOTIVO PER CUI DIVETE ISCRIVERVI AL CANALE!!!)

a cui potete accedere da questo link:

LINK ALLA MIA RACCOLTA DI TUTORIAL SU YOUTUBE


Possono esservi utili questi video, citati nel video tutorial. 


Come realizzare mattonelle all’uncinetto quadrate (le più facile che ci siano)

Link: 


https://youtu.be/WccNQIu8f60


Come unire in modo semplice le vostre mattonelle all’uncinetto:


https://youtu.be/pRtd396AJGg

Buon lavoro e baci sparsi.



 Eccoci finalmente a mettere insieme tutto quello che abbiamo imparato nei post precedenti: iniziamo a dar forma al nostro cappello all’uncinetto con mattonelle granny realizzando la falda alla pescatoria!



I video precedenti che porteranno alla realizzazione del progetto nella sua globalità sono elencati qui sotto: 

Come realizzare mattonelle all’uncinetto quadrate (le più facile che ci siano)

Link: 


https://youtu.be/WccNQIu8f60


Come unire in modo semplice le vostre mattonelle all’uncinetto:


https://youtu.be/pRtd396AJGg


Come realizzare le Granny rotonde:


https://youtu.be/OpEl1etlzlw



Materiale utilizzato: cotone da lavorarsi con uncinetto del numero 3,5 in vari colori. 

Forbici

Fantasia


Ecco in ultimo il link al

Video che permetterà a tutti di realizzare la falda!

https://youtu.be/6cWGIsj2h48

Continua la Saga dei tutorial dedicati alle mattonelle all'uncinetto, le così dette Granny patch.
Abbiamo imparato a fare quelle quadrate in  questo video 
Abbiamo imparato ad unirle insieme IN QUESTO POST
Abbiamo visto come realizzarne molti altri tipi CLICCANDO QUI
Infine abbiamo visto molti altri schemi di mattonelle quadrate.

Ora capiamo come realizzare una granny patch rotonda.
Cliccate sul video per farlo partire.




 Nel post precedente, che potete trovare CLICCANDO QUI
abbiamo imparato a realizzare le granny patch square quadrate, quello che vi ho proposto è il modello decisamente più semplice.
Altrettanto semplice è la modalità che vi spiego nel video (cliccate sull'anteprima del video per farlo partire) per unire le piastrelle realizzate all'uncinetto.


Nel nostro caso sono state unite utilizzando l'uncinetto, ma vi sono molti altri metodi per unirle, per vederne qualcuno dovrete andare a leggere QUESTO POST CLICCATE QUI

Se invece volete realizzare mattonelle con schemi diversi nel trovate una vasta carrellata in QUESTO POST

Basta con le parole! 
iniziamo a crochettare!

Hppy crafting dalla Buru

Ciao a tutti e ben ritrovati.
Oggi tutorial per chi è alle prime armi e vuole realizzare le famose mattonelle all'uncinetto.
Il video che vedrete è propedeutico alla realizzazione di un progetto ben più grande (beh! ora non esageriamo!) che per ora non vi voglio svelare....


 Per ora vi basti sapere che avrete bisogno di realizzare 6 di queste mattonelle, con un fiato da lavorarsi con l'uncinetto del numero 3,5.

Se ve lo eravate perso, molto tempo fa, avevo pubblicato un post in cui vi era una raccolta di Granny Patch Square.
Chiunque se lo fosse perso può rileggerlo CLICCANDO QUI

Potrete trovare mattonelle con disegnati cuori, mattonelle molto traforate.... insomma ci sono granny patch square di tutti i tipi! Quindi andate a dare un'occhiata!

Ci vediamo al prossimo post, in cui capiremo insieme come unire le mattonelle realizzate (o meglio, vi spiegherò una metodologia molto semplice e finalizzato a questo segreto progetto, adatto ad estate e inverno, adatto a grandi e piccini).

 Ben ritrovati!
Eccoci di nuovo a parlare di amigurumi ed eccoci a parare di piante grasse.
La pianta che vi presento oggi è molto semplice da realizzare: molto più di quello che potete immaginare guardandola.
Eccola qui:


Si tratta di una sorta di cuscino della suocera, ma suddiviso a spicchi, semplicemente posato su un vasetto in vetro in cui è inserita ghiaia fine e pietre (incollate con colla a caldo - ma potete anche "impastarle" con colla vinilica.
Nel mio caso è realizzato in lana da lavorarsi con uncinetto del numero 4.
Non necessita di imbottitura.

Come si realizza questa pianta?
Tutte le spiegazioni sono in un video.
Potete accedere CLICCANDO QUI


Si tratta comunque di semplici cerchi lavorati a crochet e successivamente piegati a metà e cuciti a maglia bassa lungo il bordo.
Infine gli spicchi così realizzati (nel caso dell'immagine che potete vedere si tratta di 8 spicchi in totale)
vengono uniti secondo le indicazioni che vengono date nel video che ho linkato qualche riga fa.

Se non ricordate come si lavora in tondo ecco che vi rinfresco la memoria con questi due post:
COME LAVORARE ALL'UNCINETTO IN TONDO A CERCHIO CHIUSO 
COME LAVORARE ALL'UNCINETTO IN TONDO A SPIRALE

Se volete realizzare altre piante grasse in modo tale da eseguire una sorta di composizione potete un fornita raccolta CLICCANDO QUI

Potrete ottenere composizioni di questo tipo:





Buon lavoro e baci sparsi dalla Buru!





Hello People!
Vi piacerebbe eseguire un gufetto all’uncinetto?



Da usare come portachiavi? O da utilizzare per decorare un cerchietto? Nella nostra prospettiva servirà come componente per la realizzazione dì un portaciuccio. Ottima idea regalo per un bimbo in arrivo.

Se vi interessa capire come realizzare il gufo all’uncinetto vi servirà’ del cotone da lavorare con uncinetto numero 3,5 in diversi colori e dell’imbottitura (va bene anche del cotone dì quello…… per disinfettare, dal momento che ne serve proprio poco).

Cliccando sul video qui sotto potrete accedere al tutorial gratuito:


Si parte con il cerchio magico Come abbiamo visto nel post a cui potete accedere cliccando QUI
e successivamente lavorate in tondo con gli aumenti che abbiamo imparato a fare insieme nel tutorial postato.
Arrivati ad un cerchio composto da 16 punti di base smettete di aumentare, e lavorate 10 righe salendo a tubolare.
Inserite all'interno di quanto fino ad ora realizzato l'imbottitura e piegate a metà l'estremità superiore del gufo. 
Eseguite 4 catenelle volanti e chiudetele con una maglia bassissima nel primo punto, quello da cui siete partiti con le catenelle volanti.
Ora andate a cucire le due estremità del gufo, accoppiando i punti a due a due, lavorando a maglia o bassissima.
Giunti dall'altra estremità eseguite nuovamente 4 catenelle volanti, e chiudetele nell'ultimissimo punto con una maglia bassissima.
Affrancate il filo.
PER GLI OCCHI (x2) realizzate un cerchio la cui massima dimensione sarà di 12 catenelle di base.
PER LE PUPILLE (x2) vi basterà lavorare dei maglie all'interno dell'anello magico.
Affrancate tutti i fili e cucite (o incollate) gli occhi e le pupille al gufetto.
Infine, col filo giallo "disegnate" il becco.

Ricordate  dì iscrivervi al mio canale YouTube per non perdervi altre divertenti creazioni e comporre insieme il porta ciuccio!

Baci sparsi dalla Buru




 Proseguono le nostre lezione di uncinetto base finalizzate alla realizzazione degli Amigurumi.
In questo post affronteremo la questione cambio colore nelle lavorazioni a cerchio chiuso.
Il cambio colore nelle lavorazioni a cerchio chiuso è decisamente semplice, ma non dovete scoraggiarvi allorquando lavorerete a spirale, perchè anche in quel caso è possibile cambiare colore evitando l'annoso problema dello scalino che si andrebbe naturalmente a formare.
Se vi siete persi il post sulle lavorazioni a cerchio chiuso CLICCATE QUI
Se volete invece lavorare in tondo a spirale ed imparare ad effettuare in modo corretto gli aumenti DOVETE CLICCARE QUI

Eccovi invece il video in cui è illustrato come cambiare colore nelle lavorazioni in tondo a cerchio chiuso:


Baci sparsi e saluti dalla Buru


 Come abbiamo visto sia nei post successivi che nei video del mio canale youtube
che potete visitare CLICCANDO QUI
abbiamo affrontato alcuni temi base delle lavorazioni all'uncinetto, soprattutto tesi alla realizzazione di amigurumi.
Oggi, se ne avrete voglia e se l'idea vi stuzzica, potreste iniziare a realizzare la vostra prima pianta grassa: il cactus rigato.
La realizzazione è molto semplice e si basa sulla lavorazione a coste elastiche
Se non ricordate come si lavora a coste elastiche ad uncinetto potrete scoprirlo leggendo il post raggiungibile da QUI

Non dovrete far altro che realizzare un pannello a coste elastiche (nel video che segue io vi darò delle misure indicative, ma dipenderanno poi dalle dimensioni che volete abbia il vostro cactus) e capiremo insieme come andarlo a cucire affinchè non si perda, nel punto di giunzione, la costa stessa.

Le spiegazioni sono tutte nel video che potete vedere cliccando l'anteprima qui sotto.


Per realizzarlo vi servirà del cotone ben ritorto da lavorarsi con uncinetto numero 4, dell'imbottitura sintetica e un vasetto su cui appoggiare le vostre piante grasse.

Buon divertimento e baci sparsi dalla Buru!