Nella valigia della Buru

Ultimi Post

 Buongiorno,

Quest'oggi vorrei presentarvi un lavoretto semplicissimo ma molto utile,
vale a dire la realizzazione di un piccolo espositore per i vostri bijoux.

Questo espositore, che è realizzato con una cornice, può avere le dimensioni desiderate, dipendente dalle vostre esigenze.
Nel mio caso si trattava di una cornice di dimensioni standard (vale a dire del tipo in grado di contenere una fotografia di dimensioni normali), in quanto mi necessitava per confezionare il regalo per una amica.

L'espositore che andrete a realizzare sarà di questo tipo:


IL TUTORIAL PER REALIZZARE GLI ORECCHINI A CUORE E' RAGGIUNGIBILE CLIKKANDO QUI


Per realizzarlo vi servirà:
- una cornice
- un foglio di carta decorato o tinta unita
- colla a caldo
- nastrini

Le istruzioni per la realizzazione (semplicissima) sono nel video al quale potrete accedere cliccando sull'anteprima qui sotto.





Buon lavoro e baci sparsi dalla Buru



 Buongiorno......
Diciamo che qualcuno potrebbe inorridire all'idea di rendere inutilizzabili alcuni dei libri che ha in casa.
Per evitare questa critica vorrei fare un appunto:
- non necessariamente dovete utilizzare gli amati libri che alloggiano sulle vostre mensole, ma potete utilizzare cataloghi, oppure avvicinarci a qualche bancherella che vende libri usati, magari in qualche lingua a voi incomprensibile ed acquistarli a basso presso, ridandogli una nuova e dignitosa vita;
- non tutti i libri ( o almeno questo è il mio caso) sono in grado di "parlarmi ancora" e dirmi qualcosa di positivo: quelli sulle diete, sul controllo del peso, sulle calorie..... quelli che insomma, non mi ricordano un periodo particolarmente felice della vita e che ho pensato di poter trasformare in qualcosa di positivo, di carino.
Ecco allora che sono nati i primi angeli.....
poi i gatti......
successivamente i vasi.....
poi i ricci......
e direi che solo la fantasia può mettere freno a questa nuova passione che ha pervaso la Buru.

Il procedimento è quasi sempre analogo;
si parte dall'eliminazione della copertina (a carte casi particolari in cui è bene lasciarla) e poi si inizia a piegare e piegare, pagina per pagina, in una sorta di mantra che, tenendo occupate le mani e la testa, non solo rilassa, ma porta alla creazione di oggetti di home decor davvero originali.
Vi presento alcune delle mie creazioni.


Come sempre a breve metterò a disposizione i tutorial........
per ora eccovi le mie creazioni:

Questo vaso è stato realizzato con un vecchio libro con copertina rigida




Queste sono invece le decorazioni (fiori e foglie in carta con la tecnica Origami) che ho utilizzato per abbellire e completare il vaso:



Questo gatto è invece stato realizzato utilizzando due libri, cui è stata precedentemente tolta la copertina:








Questi invece due angioletti, bel centrotavola natalizio, ma utili anche per il pranzo di Pasquetta (Lunedì dell'Angelo, appunto)


Qui abbiamo invece un altro vaso, che potete realizzare (come in questo caso) con un catalogo di arredo, cui è stata precedentemente tolta la copertina:


E' mia intenzione continuare con altre ed ulteriori creazioni..... cuindi che dire: seguitemi qui, su instagram e sul canale youtube per non perdervi nulla!

Baci sparsi dalla Buru





 Bentornati!
Nel post precedente abbiamo parlato di quali e quante creazioni si possono realizzare utilizzando vecchi libri.

Oggi vi voglio presentare il vaso di fiori che ho creato utilizzando un libro e mantenendo la copertina, che va a creare lo sfondo del vaso spesso e permette di appoggiarlo su un mobile, una mensola o perchè no: nella vostra libreria!

Cliccando sull'immagine sottostante accederete direttamente al video tutorial.



Per la realizzazione dei fiori e delle foglie in carta che vanno a decorare il vaso dovrete invece accedere a questo secondo video tutorial:


I fiori e le foglie sono realizzate con la tecnica Origami.


Ricordatevi di iscrivervi al mio canale youtube.... per non perdervi niente ma proprio niente!
Buon lavoro e baci sparsi dalla Buru!





 Buongiorno a tutti,
prosegue la produzione di gioielli in carta.
Abbiamo visto ciondoli e orecchini in QUESTO POST

Quest'oggi parliamo invece di braccialetti in carta e cartoncino.
Non solo sono resistenti ed adattabili a qualsiasi misura di polso, (volendo) non comprendono parti metalliche (quindi sono completamente nichel free) e in virtù dell'enorme varietà di fantasie che avranno i cartoncini da voi scelti, potrete farne davvero di tutti i colori.
Io ho iniziato da questi due:



Per realizzarli avrete bisogno di:
- cartoncino di grammatura circa 200 (in tinta unita o fantasia)
- un punteruolo, o uno spilla da lana a punta tonda (qualcosa, in poche parole, che incida, senza tagliare
- una matita
- colla vinilica e un pennello
- una molletta.
Il cartoncino deve avere le seguenti misure: 
altezza cm. 9
lunghezza cm 24

Dopo aver tagliato il vostro cartoncino di misura andremo semplicemente ad inciderlo e a segnare una serie di righe con la matita che ci permetteranno di creare un reticolo di diagonali (anch'esse andranno incise).
Successivamente si passa alla fase della piegatura, ed infine, con un pennello, andremo a rendere il nostro bracciale più resistente e impermeabile (consiglio di dare due mani di colla vinilica, a distanza di circa una ventina di minuti l'una dall'altra).
Il risultato è davvero sbalorditivo.
E' un'ottima idea da regalare a voi stessi, alle amiche, e a seconda dei colori e delle fantasie scelte può essere dedicato sia ai bimbi/e che agli uomini.
Mettetevi quindi al lavoro.


Buon lavoro e buon divertimento dalla Buru!



 


Ben ritrovati, 

Iniziamo a lavorare insieme gli Origami con uno dei progetti più semplici che ho "testato".
Si tratta di cuori semplicissimi da realizzare.
Clikkate sul video per accedere al tutorial!

Se il video ci è piaciuto e lo avete ritenuto utile....... mettemi un mi piace please! e iscrivetevi al mio Canale per non perdere le prossime puntate: per esempio per capire come questi cuori possono diventare una parure di orecchini e collana di carta:




Ciao a tutti e Happy Crafting!

 Buongiorno a tutti e ben ritrovati.

Manco da un pò..... vorrei raccontarvi cosa è successo in tutto questo tempo, ma ho le sensazione che potrebbe non essere per voi di grande interesse.

In questo periodo comunque, mi sono trovata a dover fare qualcosa di poco faticoso.... con ciò che avevo in casa.... ed è stato allora che, "ravanando" nelle mie scatole è venuta fuori la carta che utilizzavo all'epoca del "trip" dello scrapbooking..... e ho pensato: Origami!

Una cosa alla quale non mi ero mai approcciata, considerata e consigliata in quanto piacevole e rilassante attività.

Mi sono allora messa al lavoro, ed ho avuto da subito piacevoli soddisfazioni.

Prima fra tutte quella di riuscire a realizzare con materiale povero, vecchie riviste, colla e poco altro, oggetti che alla fine acquistano una vita tridimensionale, la cui versatilità permette di trasformarli in ciò che piu si desidera: bracciali, collane, orecchini, ma anche bomboniere, paesaggi, centrotavola...... o semplicemente piccoli animaletti che possono tenerci compagnia.

Creare origami riduce lo stress e allena la mente e la memoria.
Le simmetrie create dalle pieghe, ci aiutano a catapultarci in un mondo ordinato, in cui un semplice foglio di carta ci rimanda a quanto effimera possa essere la vita.
Ci vuole a volte molto tempo per realizzate un origami, ma bastano pochi secondi per disfarlo.
Vista in questa ottica la faccenda sembrerebbe alquanto triste.... ma così non è: una volta disfatto, quel foglio di carta, ci dà l'opportunità di poterlo trasformare in qualsiasi altra cosa noi desideriamo.

Gli origami possono essere realizzati da 0 a 100 anni, non impegnano dal punto di vista fisico, ma semplicemente da quello intellettivo, pur essendo un incrocio fra manualità e intelletto. E proprio da questo incrocio (o meglio da questi "incroci") prendono vita le vostre creazioni.

La loro origine è antichissima: arrivano dal Giappone approssimativamente intorno al 1400 .
Regalarli è di buon auspicio e, soprattutto per quanto relativo alle forme di animali, ognuna di esse ha un significato ben preciso.

Gli origami hanno delle regole ben precise, che nascono dal ritenere la carta che viene utilizzata dotata di una sua anima, che non deve essere deturpata:
- niente forbici: andrebbero a disturbare lo spirito della carta
- niente colla: la carta non ama essere appiccicosa
- niente glitter, inchiostri o cose simili, che andrebbero ad intaccare e appesantire la purezza dell'anima della carta.

Va da e che, allontanandosi da queste forme di "purismo" diviene possibile realizzare le creazioni che andremo a vedere insieme e che necessitano, purtroppo, nelle faci finali talvolta di colla, talvolta di forbici.
L'origami originario, da cui prenderanno vita le nostre creazioni, giungerà comunque a conclusione nel rispetto delle regole base. 
Solo una volta ultimato, al fine di trasformarlo in un bijoux di carta sarà necessario utilizzare strumenti "non ammessi" dal rigore della disciplina.

Veniamo a noi.
Vi presento una carrellata di ciò che andremo a vedere e realizzare insieme:





Come potete vedere in questo caso l'origami originale a cuore diventa un ciondolo o un paio di orecchini.



Ho realizzato anche dei braccialetti in carta. inizialmente ero perplessa..... credevo non sarebbero stati abbastanza resistenti..... invece devo dire la verità: sono rimasta piacevolmente stupita. non sono sono resistenti, mantengono la forma, ma hanno il vantaggio di poter essere creati in pochi minuti e di potersi adattare a qualsiasi misura di polso.

Eccoli qui: 






Il post è in aggiornamento (spero!), vale a dire che a mano a mano che realizzerò forme diverse andrò ad inserirle in questa lista, con annesso il link al video tutorial che vi permetterà di realizzare gli origami ritratti.

Dopo questo spiegozzo che dire: prendete un foglio di carta e iniziate a provare insieme a me!!!

Baci sparsi dalla Buru


 


Nel post precedente abbiamo imparato a realizzare insieme questi simpatici cuori con la tecnica degli Origami.
Nel video che vedete (vi baserà cliccare per accedere direttamente al video) capiremo i "segreti" per trasformarli in ciondoli e orecchini in carta.

E' davvero semplicissimo!


Buon lavoro e...... fatemi sapere!
Se il video vi piace....... mettetemelo un mi piace ed iscrivetevi al canale!

Baci sparsi dalla Buru




Eccoci arrivati al nostro nuovo modello di orecchini ( e collana) realizzato con la tecnica Origami. 

 


Si tratta di una piramide di carta, che una volta realizzata viene verniciata con smalto indurente per unghie, e trasformata in un orecchino o un ciondolo.

Occorrente:
- carta
- colla vinilica
- smalto indurente per unghie trasparente
- materiale da bijoux (monachella, chiodini, perline, pinze

Provate a farli e fatemi sapere!

Sono davvero ma davvero semplici.
Buon lavoro e baci sparsi dalla Buru!



 


 

 ..... Questa faccenda degli amigurumi mi è letteralmente scappata di mano!

Dopo aver realizzato la giraffa, la bambola coi boccoli e il cuscino a forma di stella sono partita per le piante grasse, composizioni di cactus, cuscini della suocera e altre tipologie di piante realizzate all'uncinetto ed assemblate all'interno di vasetti, o sacchetti di iuta.
Queste composizioni possono essere morbidi oggetti (qualora oltre che alle singole piante anche l'interno sia interamente riempito di imbottitura sintetica), o diventare più stabili e pesanti ferma porta, oggetti decorativi o centro tavola nel momento in cui andremo a mettere del materiale, alla base del vasetto, che conferisca un certo peso. Solitamente si usa del riso.
Ma vediamole queste composizioni di piante grasse all'uncinetto:



Quello che vi serve per realizzarle è:

- un vasetto (o comunque un contenitore all'interno del quale sistemare le vostre piante), nulla vieta che lo realizziate voi all'uncinetto
- imbottitura sintetica 
- riso (qualora si voglia conferire peso alla composizione)
- Filato di cotone (in diversi colori) ben ritorto da lavorare con uncinetto del n.4
- Lana bianca ( a seconda della tipologia di pianta che volete realizzare)
- Feltro di colore marrone (a simulare la terra alla base delle nostre piante) nel caso in cui non la realizziate direttamente all'uncinetto.

Le piante che possiamo realizzare sono innumerevoli.
Ad ognuno di loro ho dedicato un video tutorial.
Ve le presento (cliccando sull'immagine accedere alla spiegazione e al video tutorial)

CACTUS CLASSICO




CACTUS TESTA PIATTA



CACTUS RIGATO



CACTUS CON FIORE


CACTUS CON "FIGLI"


CUSCINO DELLA SUOCERA CLASSICO


CUSCINO DELLA SUOCERA A SPICCHI




FICO D'INDIA


AGAVE (CON O SENZA FIORE)


LA PIANTA RICCIA CASCANTE


ALTRA TIPOLOGIA DI PIANTA RICCIA CASCANTE


(Il post è in aggiornamento e saranno via via inseriti i video mancanti)




 Chi mi segue mi conosce sa che sono caduto di nuovo nella grande Pack mania. Per questo oggi voglio proporVi un video tutorial di una borsa molto semplice da realizzarsi con delle grosse mattonelle quadrate. I video vi permetterà di realizzare passo passo questa borsa anche se avete preso in mano da poco l’uncinetto o, con l’aiuto dei tutorial che troverete in questo blog, anche se non avete mai preso in mano quello “strano”oggetto.

Cliccando nell’anteprima del video avrete accesso a tutorial gratuito per la realizzazione della borsa e di tutto il materiale necessario a poterla comporre.


Ecco per voi alcune immagini della borsa:





Per ulteriori informazioni e notizie potete scrivere un commento qui, o ancor meglio su YouTube!

La borsa e’ davvero facile da eseguire, soprattutto per chi ha seguito i video tutorial precedenti

(MOTIVO PER CUI DIVETE ISCRIVERVI AL CANALE!!!)

a cui potete accedere da questo link:

LINK ALLA MIA RACCOLTA DI TUTORIAL SU YOUTUBE


Possono esservi utili questi video, citati nel video tutorial. 


Come realizzare mattonelle all’uncinetto quadrate (le più facile che ci siano)

Link: 


https://youtu.be/WccNQIu8f60


Come unire in modo semplice le vostre mattonelle all’uncinetto:


https://youtu.be/pRtd396AJGg

Buon lavoro e baci sparsi.